Discussione:
parliamo di morte
(troppo vecchio per rispondere)
Fractus
2020-11-02 09:19:41 UTC
Permalink
cosè la morte se non la non esistenza di una struttura organica che
prima esisteva? Se il corpo non c'è, non esiste più nulla
dell'individuo. Ma allora le esperienze di premorte su cui si basano
tutte le religioni, non esperiscono nulla della vera morte. Le
esperienze di premorte sarebbero analoghe ad altre esperienze vissute:
come i sogni, la meditazione profonda, le esperienze sotto droghe
psichedeliche.

Eppure esiste ancora una possibilità che continui ad esistere qualcosa
oltre la morte del corpo fisico. Secondo una nuova teoria della mente la
coscienza sarebbe dovuta al campo elettromagnetico prodotto
dall'attività dei neuroni: come esiste l'ombra che proietta il corpo, e
il corpo può esistere indipendentemente dall'ombra, così il cervello
funzionerebbe altrettanto bene anche senza la coscienza che ne
rappresenterebbe un alone della sua attività.
https://academic.oup.com/nc/article/2020/1/niaa016/5909853

La coscienze in questa nuova teoria neurologica, sarebbe dunque
paragonabile all'aura o al corpo astrale, e in definitiva con anima o lo
spirito delle tradizioni esoteriche e mistiche. Se la coscienza produce
sogni indipendentemente dal cervello, allora potrebbe in teoria
sopravvivere alla morte del corpo fisico, magari in un universo
parallelo al nostro generatosi ed esistente nell'istante della morte del
corpo fisico.
massivan
2020-11-02 20:52:22 UTC
Permalink
Post by Fractus
Eppure esiste ancora una possibilità che continui ad esistere qualcosa
oltre la morte del corpo fisico. Secondo una nuova teoria della mente
"massivan"

Leggi:

[spiritismo]-Alexandre Aksakov - Animismo e Spiritismo-(UTET-1912)



Bozzano è stato definito il "sommo" dagli esoteristi suoi coevi
di tutto il mondo. si occupava di spiritismo a tempo pieno perche'
aveva un fratello facoltoso che gli forniva tutto.

[spiritismo]-Bozzano Ernesto - Animismo o Spiritismo-(1967)


Se ben ricordo qui Steiner spiega i vari passaggi tra corpo astrale, che
e' quello che esce dal corpo, e l'anima, nel mezzo ci sono altri
"strati" come le matriosche.

https://www.liberliber.it/online/autori/autori-s/rudolf-steiner/il-mondo-dei-sensi-e-il-mondo-dello-spirito/

Corpo astrale visto dalla telecamera della polizia:

massivan
2020-11-02 21:00:03 UTC
Permalink
"massivan"

Anche:



Se ne trovano.
Fractus
2020-11-03 06:00:00 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
Eppure esiste ancora una possibilità che continui ad esistere qualcosa
oltre la morte del corpo fisico. Secondo una nuova teoria della mente
"massivan"
[spiritismo]-Alexandre Aksakov - Animismo e Spiritismo-(UTET-1912)
Bozzano è stato definito il "sommo" dagli esoteristi suoi coevi
di tutto il mondo. si occupava di spiritismo a tempo pieno perche'
aveva un fratello facoltoso che gli forniva tutto.
[spiritismo]-Bozzano Ernesto - Animismo o Spiritismo-(1967)
Se ben ricordo qui Steiner spiega i vari passaggi tra corpo astrale, che
e' quello che esce dal corpo, e l'anima, nel mezzo ci sono altri
"strati" come le matriosche.
https://www.liberliber.it/online/autori/autori-s/rudolf-steiner/il-mondo-dei-sensi-e-il-mondo-dello-spirito/
http://youtu.be/xSR8snEmXYs
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità d'interagire
con le forze dell'universo materiale, le loro manifestazioni devono
passare sempre attraverso l'interazione con esseri umani viventi
massivan
2020-11-03 10:25:09 UTC
Permalink
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità d'interagire
con le forze dell'universo materiale, le loro manifestazioni devono
passare sempre attraverso l'interazione con esseri umani viventi
"massivan"

Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa rimanere a
lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo' restare per circa
un mese e vistare quel che è abituato a frequentare, o sede di ricordi,
poi deve per forza seguire la "voce guida" e salire nel soprannaturale
detto anche heaven, pena la distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
Doctor Who
2020-11-03 12:28:33 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa rimanere a
lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo' restare per circa
un mese e vistare quel che è abituato a frequentare, o sede di ricordi,
poi deve per forza seguire la "voce guida" e salire nel soprannaturale
detto anche heaven, pena la distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
il corpo astrale e' solo uno dei sette corpi compreso quello fisico
dell'essere vivente, secondo la disciplina Indiana.

Gli altri corpi sono:

corpo fisico
corpo eterico
corpo astrale
corpo mentale inferiore
corpo mentale superiore
corpo buddico
corpo atmico


http://spiritoemateria.altervista.org/i-sette-corpi.html
Fractus
2020-11-03 12:34:03 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa rimanere a
lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo' restare per circa
un mese e vistare quel che è abituato a frequentare, o sede di ricordi,
poi deve per forza seguire la "voce guida" e salire nel soprannaturale
detto anche heaven, pena la distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
l'evocazione degli spiriti si attua sempre dando una forma di energia
allo spirito sotto forma d'invocazioni e preghiere accompagnate da
sacrifici, nell'instante in cui lo spirito si manifesta entra in contato
con la coscienza del medium che lo ha invocato in una sorta di
reincarnazione che rende possibile allo spirito d'interagire nel mondo
materiale. Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche
anche gli animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana. Una spiegazione del fenomeno spiritico, potrebbe
essere che una forma di vita aliena abbia attraversato lo spazio
siderale sotto forma di corpi di pura energia (esseri astrali) che si
siano poi incarnati negli esseri umani per poter interagire con
l'ambiente terrestre.
massivan
2020-11-03 19:10:26 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa rimanere
a lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo' restare per
circa un mese e vistare quel che è abituato a frequentare, o sede di
ricordi, poi deve per forza seguire la "voce guida" e salire nel
soprannaturale detto anche heaven, pena la distruzione progressiva del
corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
"Fractus"
Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche
anche gli animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana.
"massivan"

Ho visto il corpo astrale di un mio cane e lo hanno visto
anche gli altri due quadrupedi che formavano "il trio"

Molto di sfuggita, ma lo abbiamo visto che correva ai
giardinetti, teorie a parte, si, lo hanno.
Doctor Who
2020-11-03 19:19:49 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa
rimanere a lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo'
restare per circa un mese e vistare quel che è abituato a
frequentare, o sede di ricordi, poi deve per forza seguire la "voce
guida" e salire nel soprannaturale detto anche heaven, pena la
distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
"Fractus"
Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche anche gli
animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana.
"massivan"
Ho visto il corpo astrale di un mio cane e lo hanno visto
anche gli altri due quadrupedi che formavano "il trio"
Molto di sfuggita, ma lo abbiamo visto che correva ai
giardinetti, teorie a parte, si, lo hanno.
Ma che stronzata e' questa signor Fractus, ogni essere vivente ha i
sette corpi compreso il corpo astrale.
Fractus
2020-11-03 21:03:30 UTC
Permalink
Post by Doctor Who
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa
rimanere a lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo'
restare per circa un mese e vistare quel che è abituato a
frequentare, o sede di ricordi, poi deve per forza seguire la "voce
guida" e salire nel soprannaturale detto anche heaven, pena la
distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
 > "Fractus"
Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche anche gli
animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana.
"massivan"
Ho visto il corpo astrale di un mio cane e lo hanno visto
anche gli altri due quadrupedi che formavano "il trio"
Molto di sfuggita, ma lo abbiamo visto che correva ai
giardinetti, teorie a parte, si, lo hanno.
Ma che stronzata e' questa signor Fractus, ogni essere vivente ha i
sette corpi compreso il corpo astrale.
ritengo che se gli spiriti siano creatura aliene, preferiscano
interagire con la coscienza umana (cioè col campo elettromagnetico
generato dai neuroni del cervello umano). Altrimenti sentiremmo parlare
del dio o degli dei della specie dei cani, o della specie dei gatti ecc...
Doctor Who
2020-11-04 00:33:10 UTC
Permalink
Post by Fractus
Post by Doctor Who
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa
rimanere a lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo'
restare per circa un mese e vistare quel che è abituato a
frequentare, o sede di ricordi, poi deve per forza seguire la "voce
guida" e salire nel soprannaturale detto anche heaven, pena la
distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
 > "Fractus"
Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche anche gli
animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana.
"massivan"
Ho visto il corpo astrale di un mio cane e lo hanno visto
anche gli altri due quadrupedi che formavano "il trio"
Molto di sfuggita, ma lo abbiamo visto che correva ai
giardinetti, teorie a parte, si, lo hanno.
Ma che stronzata e' questa signor Fractus, ogni essere vivente ha i
sette corpi compreso il corpo astrale.
ritengo che se gli spiriti siano creatura aliene, preferiscano
interagire con la coscienza umana (cioè col campo elettromagnetico
generato dai neuroni del cervello umano). Altrimenti sentiremmo parlare
del dio o degli dei della specie dei cani, o della specie dei gatti ecc...
ulteriore stronzata
massivan
2020-11-05 01:01:53 UTC
Permalink
Post by Fractus
ritengo che se gli spiriti siano creatura aliene, preferiscano
interagire con la coscienza umana (cioè col campo elettromagnetico
generato dai neuroni del cervello umano). Altrimenti sentiremmo parlare
del dio o degli dei della specie dei cani, o della specie dei gatti ecc...
"massivan"

Alieno, proveniente da altri luoghi dello spazio, allora
l'uomo sapiens-sapiens è un alieno molto diffuso nella
costellazioni, dicono i contattisti. Gli enigmi da risolvere sono:
"perche' noi siamo alieni appiedati?" "Perche' non ci vogliono con
gli evoluti?".

Una risposta sulla avvenuta "cancellazione" e' nella
tradizione mondiale con la "cacciata dal paradiso terrestre"
che esiste in tutti i continenti.

La cancellazione causata dalla trasgressione alle regole
che si diedero gli "alieni", ma i sopravvissuti, perse
le tecnologie e la cultura scritta si tramandarono come
poterono, in modo orale, "il racconto" del passato remoto
e l'inizio dell'esistenza stentata, con la sofferenza di
vivere.
Fractus
2020-11-05 08:09:28 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
ritengo che se gli spiriti siano creatura aliene, preferiscano
interagire con la coscienza umana (cioè col campo elettromagnetico
generato dai neuroni del cervello umano). Altrimenti sentiremmo
parlare del dio o degli dei della specie dei cani, o della specie dei
gatti ecc...
"massivan"
Alieno, proveniente da altri luoghi dello spazio, allora
l'uomo sapiens-sapiens è un alieno molto diffuso nella
"perche' noi siamo alieni appiedati?" "Perche' non ci vogliono con
gli evoluti?".
Una risposta sulla avvenuta "cancellazione" e' nella
tradizione mondiale con la "cacciata dal paradiso terrestre"
che esiste in tutti i continenti.
La cancellazione causata dalla trasgressione alle regole
che si diedero gli "alieni", ma i sopravvissuti, perse
le tecnologie e la cultura scritta si tramandarono come
poterono, in modo orale, "il racconto" del passato remoto
e l'inizio dell'esistenza stentata, con la sofferenza di
vivere.
io invece vedo gli spiriti come esseri di pura energia in grado di
viaggiare negli spazi siderali a velocità luminali, e diffondersi
ovunque nella galassia trovino condizioni adatte. Come lamprede si
attaccano a superfici cariche di elettromagnetismo, ma che deve essere
una campo e.m. molto controllato e a bassissima potenza, altrimenti gli
spiriti rischiano di cuocersi (per questo motivo sul nostro pianeta
vanno in giro prevalentemente di notte quando le radiazioni solari sono
ridotte al minimo) il campo elettromagnetico variabile e a ridottissima
potenza prodotto dai neuroni nei cervelli degli animali, rappresenta un
luogo di foraggiamento energetico ideale per gli spiriti, in particolare
per gli animali sociali come è l'uomo c'è anche la possibilità per gli
spiriti di entrare in contatto spirituale con altri membri della loro
specie per cui preferiscono gli umani per incarnarsi. La vita di uno
spirito incarnato rappresenta solo un breve lasso di tempo nella sua
esistenza teoricamente eterna, dopo la morte del corpo umano che ha
provveduto a ricaricarlo di energia, lo spirito riprende il suo volo
siderale nella galassia alla ricerca in altri pianeti di creature
intelligenti e sociali in cui incarnarsi, e durante il suo viaggio lo
spirito sogna un paradiso costruito sui suoi ricordi umani. Spiriti
danneggiati invece di riprendere il viaggio restano sulla Terra sotto
forma di fantasmi, e tra questi gli spiriti più vigorosi si trasformano
in divinità che si nutrono delle preghiere degli esseri umani che li
invocano.
massivan
2020-11-05 12:32:37 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
ritengo che se gli spiriti siano creatura aliene, preferiscano
interagire con la coscienza umana (cioè col campo elettromagnetico
generato dai neuroni del cervello umano). Altrimenti sentiremmo
parlare del dio o degli dei della specie dei cani, o della specie dei
gatti ecc...
"massivan"
Alieno, proveniente da altri luoghi dello spazio, allora
l'uomo sapiens-sapiens è un alieno molto diffuso nella
"perche' noi siamo alieni appiedati?" "Perche' non ci vogliono con
gli evoluti?".
Una risposta sulla avvenuta "cancellazione" e' nella
tradizione mondiale con la "cacciata dal paradiso terrestre"
che esiste in tutti i continenti.
La cancellazione causata dalla trasgressione alle regole
che si diedero gli "alieni", ma i sopravvissuti, perse
le tecnologie e la cultura scritta si tramandarono come
poterono, in modo orale, "il racconto" del passato remoto
e l'inizio dell'esistenza stentata, con la sofferenza di
vivere.
"Fractus"
io invece vedo gli spiriti come esseri di pura energia in grado di
viaggiare negli spazi siderali a velocità luminali, e diffondersi
ovunque nella galassia trovino condizioni adatte. Come lamprede si
attaccano a superfici cariche di elettromagnetismo, ma che deve essere
una campo e.m. molto controllato e a bassissima potenza, altrimenti gli
spiriti rischiano di cuocersi (per questo motivo sul nostro pianeta
vanno in giro prevalentemente di notte quando le radiazioni solari sono
ridotte al minimo) il campo elettromagnetico variabile e a ridottissima
potenza prodotto dai neuroni nei cervelli degli animali, rappresenta un
luogo di foraggiamento energetico ideale per gli spiriti, in particolare
per gli animali sociali come è l'uomo c'è anche la possibilità per gli
spiriti di entrare in contatto spirituale con altri membri della loro
specie per cui preferiscono gli umani per incarnarsi. La vita di uno
spirito incarnato rappresenta solo un breve lasso di tempo nella sua
esistenza teoricamente eterna, dopo la morte del corpo umano che ha
provveduto a ricaricarlo di energia, lo spirito riprende il suo volo
siderale nella galassia alla ricerca in altri pianeti di creature
intelligenti e sociali in cui incarnarsi, e durante il suo viaggio lo
spirito sogna un paradiso costruito sui suoi ricordi umani. Spiriti
danneggiati invece di riprendere il viaggio restano sulla Terra sotto
forma di fantasmi, e tra questi gli spiriti più vigorosi si trasformano
in divinità che si nutrono delle preghiere degli esseri umani che li
invocano.
"massivan"

E' un'opinione pero' non ci sono i riscontri che
lo spiritismo ha cercato per secoli. Infine, la
metafonia ha ulteriormente appurato che gli "spiriti"
quando si palesano provengono da deceduti e sono
riconoscibili dai parenti a volte anche per un
soprannome sconosciuto ad altri.

-------------------------------------------------------------------

http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html


Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il filo
si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva molte
volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre defunto. Questa
volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani, giunse una risposta
da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era quella di suo padre, ma suo
padre era morto. “Certo che ti aiuto, sono sempre qui con te, testone”.
Restò di sasso. Testone lo chiamava sempre suo padre… nessuno lo sapeva,
tranne lui e la sua famiglia. Ma allora … cosa significava tutto questo
…. Padre Ernetti, invece, aveva capito … ricordava d’aver letto da
qualche parte che anche Guglielmo Marconi ed Edison avevano notato voci
anomale inserirsi durante alcune normali trasmissioni radio …

I due sacerdoti decisero di andare a Roma e parlare col Papa Pio XII per
riferirgli l’accaduto ed ascoltare il suo autorevole parere. Con loro
grande sorpresa il Papa così parlò: “l’esistenza di queste voci è un
fatto rigorosamente scientifico e che nulla ha a che vedere con lo
spiritismo: il registratore è totalmente obbiettivo, riesce a registrare
le onde sonore da qualunque posto provengano, questo esperimento potrà
diventare la pietra angolare di studi scientifici, che rafforzeranno la
fede della gente nell’aldilà”.

Il 12 giugno 1959 Friedrich Jurgerson, svedese regista di documentari,
nella campagna di Stoccolma, aveva collocato alcuni registratori, con lo
scopo di registrare il canto degli uccelli e i rumori del bosco di
notte, che gli occorrevano per alcuni suoi documentari. Il giorno dopo,
riavvolgendo il nastro del registratore, udì la voce di sua madre
defunta, che lo chiamava per nome: Friedrich, mio piccolo, sono io, la
mamma”.

Da allora egli si dedico con passione alla ricerca metafonica,
raccogliendo migliaia di voci di trapassati, alcuni amici, altri
sconosciuti. Qualche tempo dopo conobbe Konstantin Raudive , romanziere
e filosofo lettone, che divenne uno dei più grandi studiosi del
fenomeno, assieme alla moglie Zenta, raccogliendo circa 8000 voci. Poi ,
per citare uno dei più famosi, si aggiunse Marcello Bacci di Grosseto, e
tanti altri ancora.


Marcello Bacci e il documentario della TV svizzera.


pino mugo
2020-11-05 14:51:48 UTC
Permalink
Post by massivan
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il filo
si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva molte
volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre defunto. Questa
volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani, giunse una risposta
da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era quella di suo padre, ma suo
"La pnn è una congrega di pervertiti che credono in una scemenza che non
esiste"!!!
Doctor Who
2020-11-05 14:53:34 UTC
Permalink
Post by pino mugo
Post by massivan
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il filo
si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva molte
volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre defunto. Questa
volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani, giunse una risposta
da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era quella di suo padre, ma suo
"La pnn è una congrega di pervertiti che credono in una scemenza che non
esiste"!!!
nessuno crede alle tue nefandezze, fallito.

la pnn e' un metodo di propulsione, anzi, piu' metodi, almeno 11.
pino mugo
2020-11-05 15:09:08 UTC
Permalink
Post by pino mugo
Post by massivan
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il
filo si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva
molte volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre defunto.
Questa volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani, giunse una
risposta da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era quella di suo
"La pnn è una congrega di pervertiti che credono in una scemenza che non
esiste"!!!
E si è sbagliato!!! Due pervertiti non si definiscono congrega!!!
Annibale
2020-11-05 22:55:25 UTC
Permalink
Post by pino mugo
Post by pino mugo
Post by massivan
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il
filo si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva
molte volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre
defunto. Questa volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani,
giunse una risposta da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era
"La pnn è una congrega di pervertiti che credono in una scemenza che
non esiste"!!!
E si è sbagliato!!! Due pervertiti non si definiscono congrega!!!
ROTFL!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Troppo divertente!!!!
Fractus
2020-11-05 19:38:59 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
io invece vedo gli spiriti come esseri di pura energia in grado di
viaggiare negli spazi siderali a velocità luminali, e diffondersi
ovunque nella galassia trovino condizioni adatte. Come lamprede si
attaccano a superfici cariche di elettromagnetismo, ma che deve essere
una campo e.m. molto controllato e a bassissima potenza, altrimenti
gli spiriti rischiano di cuocersi (per questo motivo sul nostro
pianeta vanno in giro prevalentemente di notte quando le radiazioni
solari sono ridotte al minimo) il campo elettromagnetico variabile e a
ridottissima potenza prodotto dai neuroni nei cervelli degli animali,
rappresenta un luogo di foraggiamento energetico ideale per gli
spiriti, in particolare per gli animali sociali come è l'uomo c'è
anche la possibilità per gli spiriti di entrare in contatto spirituale
con altri membri della loro specie per cui preferiscono gli umani per
incarnarsi. La vita di uno spirito incarnato rappresenta solo un breve
lasso di tempo nella sua esistenza teoricamente eterna, dopo la morte
del corpo umano che ha provveduto a ricaricarlo di energia, lo spirito
riprende il suo volo siderale nella galassia alla ricerca in altri
pianeti di creature intelligenti e sociali in cui incarnarsi, e
durante il suo viaggio lo spirito sogna un paradiso costruito sui suoi
ricordi umani. Spiriti danneggiati invece di riprendere il viaggio
restano sulla Terra sotto forma di fantasmi, e tra questi gli spiriti
più vigorosi si trasformano in divinità che si nutrono delle preghiere
degli esseri umani che li invocano.
"massivan"
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il filo
si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva molte
volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre defunto. Questa
volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani, giunse una risposta
da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era quella di suo padre, ma suo
padre era morto. “Certo che ti aiuto, sono sempre qui con te, testone”.
Restò di sasso. Testone lo chiamava sempre suo padre… nessuno lo sapeva,
tranne lui e la sua famiglia. Ma allora … cosa significava tutto questo
…. Padre Ernetti, invece, aveva capito … ricordava d’aver letto da
qualche parte che anche Guglielmo Marconi ed Edison avevano notato voci
anomale inserirsi durante alcune normali trasmissioni radio …
I due sacerdoti decisero di andare a Roma e parlare col Papa Pio XII per
riferirgli l’accaduto ed ascoltare il suo autorevole parere. Con loro
grande sorpresa il Papa così parlò: “l’esistenza di queste voci è un
fatto rigorosamente scientifico e che nulla ha a che vedere con lo
spiritismo: il registratore è totalmente obbiettivo, riesce a registrare
le onde sonore da qualunque posto provengano, questo esperimento potrà
diventare la pietra angolare di studi scientifici, che rafforzeranno la
fede della gente nell’aldilà”.
Il 12 giugno 1959 Friedrich Jurgerson, svedese regista di documentari,
nella campagna di Stoccolma, aveva collocato alcuni registratori, con lo
scopo di registrare il canto degli uccelli e i rumori del bosco di
notte, che gli occorrevano per alcuni suoi documentari. Il giorno dopo,
riavvolgendo il nastro del registratore, udì la voce di sua madre
defunta, che lo chiamava per nome: Friedrich, mio piccolo, sono io, la
mamma”.
Da allora egli si dedico con passione alla ricerca metafonica,
raccogliendo migliaia di voci di trapassati, alcuni amici, altri
sconosciuti. Qualche tempo dopo conobbe Konstantin Raudive , romanziere
e filosofo lettone, che divenne uno dei più grandi studiosi del
fenomeno, assieme alla moglie Zenta, raccogliendo circa 8000 voci. Poi ,
per citare uno dei più famosi, si aggiunse Marcello Bacci di Grosseto, e
tanti altri ancora.
Marcello Bacci e il documentario della TV svizzera.
http://youtu.be/R-TxdStb4W0
confermo che una delle poche possibilità degli spiriti disincarnati
d'interagire col mondo materiale è quella d'interferire su apparati
elettronici e incidere nastri magnetici. Per agire più pesantemente lo
spirito deve incarnarsi in un animale o in una persona dotata di debole
personalità come un bambino un adolescente o un folle, queste ultime
sono le classiche possessioni da poltergeist e da demoni che sponte loro
volontà s'impossesano di un corpo umano, e nel caso il bambino sia
appena nato si ha la classica reincarnazione descritta nel buddismo. Per
la possessione di animali invece lo spirito di un defunto deve essere
intrappolato da uno stregone attraverso un rituale, tipico delle
tradizioni africane e del voodoo.
massivan
2020-11-05 21:30:01 UTC
Permalink
Post by Fractus
Post by massivan
Post by Fractus
io invece vedo gli spiriti come esseri di pura energia in grado di
viaggiare negli spazi siderali a velocità luminali, e diffondersi
ovunque nella galassia trovino condizioni adatte. Come lamprede si
attaccano a superfici cariche di elettromagnetismo, ma che deve
essere una campo e.m. molto controllato e a bassissima potenza,
altrimenti gli spiriti rischiano di cuocersi (per questo motivo sul
nostro pianeta vanno in giro prevalentemente di notte quando le
radiazioni solari sono ridotte al minimo) il campo elettromagnetico
variabile e a ridottissima potenza prodotto dai neuroni nei cervelli
degli animali, rappresenta un luogo di foraggiamento energetico
ideale per gli spiriti, in particolare per gli animali sociali come è
l'uomo c'è anche la possibilità per gli spiriti di entrare in
contatto spirituale con altri membri della loro specie per cui
preferiscono gli umani per incarnarsi. La vita di uno spirito
incarnato rappresenta solo un breve lasso di tempo nella sua
esistenza teoricamente eterna, dopo la morte del corpo umano che ha
provveduto a ricaricarlo di energia, lo spirito riprende il suo volo
siderale nella galassia alla ricerca in altri pianeti di creature
intelligenti e sociali in cui incarnarsi, e durante il suo viaggio lo
spirito sogna un paradiso costruito sui suoi ricordi umani. Spiriti
danneggiati invece di riprendere il viaggio restano sulla Terra sotto
forma di fantasmi, e tra questi gli spiriti più vigorosi si
trasformano in divinità che si nutrono delle preghiere degli esseri
umani che li invocano.
"massivan"
http://www.metafonicasicilia.com/metafonia-e-chiesa.html
Correva l’anno 1952. Milano , 17 Settembre, laboratorio di fisica
sperimentale, università Cattolica. Due uomini, Padre Gemelli e Padre
Ernetti, cercavano di ottenere un suono puro da un canto gregoriano
utilizzando un magnetofono a filo, quando, per l’ennesima volta, il
filo si spezzò.“papà aiutami” esclamava Padre Gemelli, cosa che faceva
molte volte quando era in difficoltà, chiedendo aiuto al Padre
defunto. Questa volta, dal magnetofono, prima dei canti gregoriani,
giunse una risposta da una voce che Padre Gemelli riconobbe: era
quella di suo padre, ma suo padre era morto. “Certo che ti aiuto, sono
sempre qui con te, testone”. Restò di sasso. Testone lo chiamava
sempre suo padre… nessuno lo sapeva, tranne lui e la sua famiglia. Ma
allora … cosa significava tutto questo …. Padre Ernetti, invece, aveva
capito … ricordava d’aver letto da qualche parte che anche Guglielmo
Marconi ed Edison avevano notato voci anomale inserirsi durante alcune
normali trasmissioni radio …
I due sacerdoti decisero di andare a Roma e parlare col Papa Pio XII
per riferirgli l’accaduto ed ascoltare il suo autorevole parere. Con
loro grande sorpresa il Papa così parlò: “l’esistenza di queste voci è
un fatto rigorosamente scientifico e che nulla ha a che vedere con lo
spiritismo: il registratore è totalmente obbiettivo, riesce a
registrare le onde sonore da qualunque posto provengano, questo
esperimento potrà diventare la pietra angolare di studi scientifici,
che rafforzeranno la fede della gente nell’aldilà”.
Il 12 giugno 1959 Friedrich Jurgerson, svedese regista di documentari,
nella campagna di Stoccolma, aveva collocato alcuni registratori, con
lo scopo di registrare il canto degli uccelli e i rumori del bosco di
notte, che gli occorrevano per alcuni suoi documentari. Il giorno
dopo, riavvolgendo il nastro del registratore, udì la voce di sua
madre defunta, che lo chiamava per nome: Friedrich, mio piccolo, sono
io, la mamma”.
Da allora egli si dedico con passione alla ricerca metafonica,
raccogliendo migliaia di voci di trapassati, alcuni amici, altri
sconosciuti. Qualche tempo dopo conobbe Konstantin Raudive ,
romanziere e filosofo lettone, che divenne uno dei più grandi studiosi
del fenomeno, assieme alla moglie Zenta, raccogliendo circa 8000 voci.
Poi , per citare uno dei più famosi, si aggiunse Marcello Bacci di
Grosseto, e tanti altri ancora.
Marcello Bacci e il documentario della TV svizzera.
http://youtu.be/R-TxdStb4W0
confermo che una delle poche possibilità degli spiriti disincarnati
d'interagire col mondo materiale è quella d'interferire su apparati
elettronici e incidere nastri magnetici. Per agire più pesantemente lo
spirito deve incarnarsi in un animale o in una persona dotata di debole
personalità come un bambino un adolescente o un folle, queste ultime
sono le classiche possessioni da poltergeist e da demoni che sponte loro
volontà s'impossesano di un corpo umano, e nel caso il bambino sia
appena nato si ha la classica reincarnazione descritta nel buddismo. Per
la possessione di animali invece lo spirito di un defunto deve essere
intrappolato da uno stregone attraverso un rituale, tipico delle
tradizioni africane e del voodoo.
"massivan"

Le "possessioni" sono come controlli imposti da una entita' esterna:
vediamone una:


Fractus
2020-11-07 04:30:41 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by Fractus
Post by Fractus
io invece vedo gli spiriti come esseri di pura energia in grado di
viaggiare negli spazi siderali a velocità luminali, e diffondersi
ovunque nella galassia trovino condizioni adatte.
confermo che una delle poche possibilità degli spiriti disincarnati
d'interagire col mondo materiale è quella d'interferire su apparati
elettronici e incidere nastri magnetici. Per agire più pesantemente lo
spirito deve incarnarsi in un animale o in una persona dotata di
debole personalità come un bambino un adolescente o un folle, queste
ultime sono le classiche possessioni da poltergeist e da demoni che
sponte loro volontà s'impossesano di un corpo umano, e nel caso il
bambino sia appena nato si ha la classica reincarnazione descritta nel
buddismo. Per la possessione di animali invece lo spirito di un
defunto deve essere intrappolato da uno stregone attraverso un
rituale, tipico delle tradizioni africane e del voodoo.
"massivan"
http://youtu.be/b0-utq4hxr4
uno spirito possiede un corpo come noi vestiamo un abito: ma è più
importante l'abito o l'uomo? Senza uno spirito cosa resta di un uomo se
non un animale?

Guardiamo ad esempio un cane: nonostante sia una creatura imperfetta,
non come lo è il lupo che una perfezione di natura, il cane si comporta
esattamente come tutti gli altri animali, in modo razionale ed
ergonomico, ogni suo comportamento è necessariamente guidato dagli
istinti di sopravvivenza o riproduttivi. Quando un animale non ha nulla
da fare semplicemente si accuccia e risparmia le sue energie, seguendo
sempre le leggi ergonomiche della natura che hanno forgiato la sua
evoluzione.

Invece l'essere umano passa la maggior parte del suo tempo a fare cose
perfettamente inutili dal punto di vista animalesco, come parlare o
ascoltare la musica o semplicemente immaginando cose che non esistono.
Hai mai visto un gatto mentre ci guarda? sembra che ti dica <ma che tipo
strano che sei, ma chi te lo fa fare tutte le cose che fai.>

Ebbene per uno spirito è perfettamente logico far girare a vuoto un
cervello umano per potergli estrarre più energia possibile. Noi siano
esseri spirituali in un corpo animale, il nostro scopo non è seguire le
leggi naturali di vita riproduzione e morte, il nostro vero scopo
esistenziale compare solo dopo aver lasciato il corpo che è servito a
dare energia allo spirito. Cosa succede oltre la morte del corpo fisico?
Forse è vero quello che dicono le tradizioni religiose: gli spiriti si
elevano in cielo per unirsi alla divinità. Forse Dio è un protoplasma di
energia che esiste riparato al centro della Luna, e manda sulla Terra
gocce di spirito a suggere energia dai cervelli umani, per poi gli
spiriti portare questa energia fatta di sogni a Dio.

Fractus
2020-11-03 21:11:55 UTC
Permalink
Post by massivan
Post by massivan
Post by Fractus
il problema degli spiriti è nelle loro piccole possibilità
d'interagire con le forze dell'universo materiale, le loro
manifestazioni devono passare sempre attraverso l'interazione con
esseri umani viventi
"massivan"
Sembra che il corpo astrale, (che contiene l'anima) non possa
rimanere a lungo in questa realtà un volta uscito dal corpo, puo'
restare per circa un mese e vistare quel che è abituato a
frequentare, o sede di ricordi, poi deve per forza seguire la "voce
guida" e salire nel soprannaturale detto anche heaven, pena la
distruzione progressiva del corpo astrale.
Ma da quella dimensione i trapassati posso seguire comunque questa
realtà materiale con i cari rimasti.
"Fractus"
Sarebbe interessante sapere se nelle tradizioni esoteriche anche gli
animali siano dotati di corpo astrale, o se è una prerogrativa
unicamente umana.
"massivan"
Ho visto il corpo astrale di un mio cane e lo hanno visto
anche gli altri due quadrupedi che formavano "il trio"
Molto di sfuggita, ma lo abbiamo visto che correva ai
giardinetti, teorie a parte, si, lo hanno.
indubbiamente l'effetto Kirlian è stato rilevato anche nei vegetali, ma
si tratta di un semplice effetto elettromagnetico non di uno spirito. Se
gli animali abbiano un'anima paragonabile a quella umana è cosa
discutibile, anche nella religione indù si dice che l'anima può
reicarnarsi in un animale (metaforicamente parlando, per le nostre colpe
si può cambiare personalità diventando una specie di animale), ma mai fu
detto che una vacca abbia uno spirito.
the worst is yet to come
2020-11-04 17:18:31 UTC
Permalink
On Mon, 02 Nov 2020 10:19:41 +0100, Fractus wrote:

Della tua ci auguriamo arrivi presto.
Continua a leggere su narkive:
Loading...