Discussione:
Latte e formaggi = Cancro
(troppo vecchio per rispondere)
G. Paolo
2007-05-25 10:30:26 UTC
Permalink
La ricerca ha messo in relazione alcuni tumori con il consumo di latte e
suoi derivati.

Come spiega la dr. Luciana Baroni in questo articolo:

"Lo zucchero contenuto nel latte, il lattosio, viene scisso nell'organismo
ottenendo un altro zucchero, il galattosio. A sua volta il galattosio viene
ulteriormente catabolizzato da enzimi (...) quando il consumo di latticini
eccede quantitativamente la possibilità enzimatica di catabolizzare il
galattosio, questo può accumularsi nel sangue, e può danneggiare le ovaie
femminili. Alcune donne possiederebbero inoltre livelli di questi enzimi
particolarmente bassi, ed il consumo regolare di derivati del latte può
triplicare in loro il rischio di sviluppare cancro ovarico."

Non solo il tumore all'ovaio, ma anche quello alla mammella e alla prostata
potrebbero avere tra le loro concause l'uso regolare di latte e latticini.

Sempre Luciana Baroni spiega che la correlazione è presumibilmente
riferibile, almeno in parte, ad aumentati livelli plasmatici di un composto
denominato Insulin-like Growth Factor (IGF-I):

"Questo fattore, isolato nel latte vaccino, è stato ritrovato a livelli
plasmatici elevati nei soggetti che consumino regolarmente latticini. Altri
principi nutritivi che aumenterebbero i livelli di IGF-I sono pure presenti
nel latte vaccino. Uno Studio recente mostra come soggetti maschili che
presentino elevati livelli di IGF-I avrebbero un rischio quattro volte
maggiore di sviluppare cancro prostatico, quando confrontati con i soggetti
nei quali i livelli di questo fattore siano bassi."

Certo non si tratta di un'equazione matematica latte=cancro, ma i rischi ci
sono e andrebbero minimo presi in considerazione.

Ma che c'importa? Intanto la fanfara della grande campagna mediatica si è
messa in marcia e strombazza: "Bevete latte, il latte fa bene !"

Tratto da: http://protonutrizione.blogosfere.it



BIBLIOGRAFIA:

- Cramer DW, Harlow BL, Willett WC, Welch WR, Bell DA, Scully RE, Ng WG,
Knapp RC Galactose consumption and metabolism in relation to the risk of
ovarian cancer, Lancet 1989 Jul 8;2(8654):66-71.
- Outwater JL, Nicholson A, Barnard N Dairy products and breast cancer: the
IGF-I, estrogen, and bGH hypothesis, Med Hypotheses 1997 Jun;48(6):453-61.
- Chan JM, Stampfer MJ, Giovannucci E, Gann PH, Ma J, Wilkinson P, Hennekens
CH, Pollak M Plasma insulin-like growth factor-I and prostate cancer risk: a
prospective study, Science 1998 Jan 23;279(5350):563-6. (e-mail:
***@hsph.harvard.edu).
- World Cancer Research Fund Food, nutrition and the prevention of cancer: a
global perspective, American Institute of Cancer Research 1997;Washington
DC.
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista pubblicista - Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine biologico Naturali
www.mednat.org

"Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il
tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene
accorgere, in una dittatura. E il tentativo di limitare l'arte della
medicina solo ad una classe di persone, rappresenterà la Battaglia della
scienza medica".
(By Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza USA - 17
Sett 1787)
220 anni dopo questa situazione di dittatura sanitaria si e' realizzata
e TU caro lettore cosa fai per contrastarla ??
=Andre@=
2007-05-25 11:34:40 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
La ricerca ha messo in relazione alcuni tumori con il consumo di latte e
suoi derivati.
"Lo zucchero contenuto nel latte, il lattosio, viene scisso nell'organismo
ottenendo un altro zucchero, il galattosio. A sua volta il galattosio viene
ulteriormente catabolizzato da enzimi (...) quando il consumo di latticini
eccede quantitativamente la possibilità enzimatica di catabolizzare il
galattosio, questo può accumularsi nel sangue, e può danneggiare le ovaie
femminili. Alcune donne possiederebbero inoltre livelli di questi enzimi
particolarmente bassi, ed il consumo regolare di derivati del latte può
triplicare in loro il rischio di sviluppare cancro ovarico."
Non solo il tumore all'ovaio, ma anche quello alla mammella e alla prostata
potrebbero avere tra le loro concause l'uso regolare di latte e latticini.
Sempre Luciana Baroni spiega che la correlazione è presumibilmente
riferibile, almeno in parte, ad aumentati livelli plasmatici di un composto
"Questo fattore, isolato nel latte vaccino, è stato ritrovato a livelli
plasmatici elevati nei soggetti che consumino regolarmente latticini. Altri
principi nutritivi che aumenterebbero i livelli di IGF-I sono pure presenti
nel latte vaccino. Uno Studio recente mostra come soggetti maschili che
presentino elevati livelli di IGF-I avrebbero un rischio quattro volte
maggiore di sviluppare cancro prostatico, quando confrontati con i soggetti
nei quali i livelli di questo fattore siano bassi."
Certo non si tratta di un'equazione matematica latte=cancro, ma i rischi ci
sono e andrebbero minimo presi in considerazione.
Ma che c'importa? Intanto la fanfara della grande campagna mediatica si è
messa in marcia e strombazza: "Bevete latte, il latte fa bene !"
Tratto da: http://protonutrizione.blogosfere.it
- Cramer DW, Harlow BL, Willett WC, Welch WR, Bell DA, Scully RE, Ng WG,
Knapp RC Galactose consumption and metabolism in relation to the risk of
ovarian cancer, Lancet 1989 Jul 8;2(8654):66-71.
- Outwater JL, Nicholson A, Barnard N Dairy products and breast cancer: the
IGF-I, estrogen, and bGH hypothesis, Med Hypotheses 1997 Jun;48(6):453-61.
- Chan JM, Stampfer MJ, Giovannucci E, Gann PH, Ma J, Wilkinson P, Hennekens
CH, Pollak M Plasma insulin-like growth factor-I and prostate cancer risk: a
- World Cancer Research Fund Food, nutrition and the prevention of cancer: a
global perspective, American Institute of Cancer Research 1997;Washington
DC.
Io credo che dopo l' aver alimentato tonnellate di paranoia (tutto
tranne l' acqua = cancro ormai) dovrebbero almeno regalare una tac
gratis ogni 5 anni a tutti.
Malese
2007-05-25 11:57:37 UTC
Permalink
Io credo che dopo l' aver alimentato tonnellate di paranoia (tutto tranne
l' acqua = cancro ormai) dovrebbero almeno regalare una tac gratis ogni 5
anni a tutti.
Quoto!
Leggi quest'articolo del corriere della sera:
http://snipurl.com/sessoralecancro
Albion of Avalon
2007-05-25 12:18:17 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
"Lo zucchero contenuto nel latte, il lattosio, viene scisso
nell'organismo ottenendo un altro zucchero, il galattosio. A sua volta
il galattosio viene ulteriormente catabolizzato da enzimi (...)
Catabolizzato eh?
ca|ta|bo|lì|smo
s.m.
TS fisiol., disintegrazione delle sostanze organiche di un organismo,
prima della loro eliminazione sotto forma di scorie

Quindi secondo te il lattosio non viene assimilato dal metabolismo.

Interessante questo.

Io sapevo che il galattosio viene trasformato nel fegato in glucosio.

Fra trasformazione, per via enzimatica, in glucosio e catabolizzazione
c'è ne corre di differenza.
Post by G. Paolo
quando
Post by G. Paolo
il consumo di latticini eccede quantitativamente la possibilità
enzimatica di catabolizzare il galattosio, questo può accumularsi nel
sangue, e può danneggiare le ovaie femminili. Alcune donne
possiederebbero inoltre livelli di questi enzimi particolarmente
bassi, ed il consumo regolare di derivati del latte può triplicare in
loro il rischio di sviluppare cancro ovarico."
Mi sfugge il nesso.
Il galattosio si metabolizza nel fegato grazie a due enzimi
UDPgalactose-4-epimerase ed il Galactose-1-phosphate uridyl transferase.
Una catabolizzazione del galattosio è quantomeno improbabile.
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
Non solo il tumore all'ovaio, ma anche quello alla mammella e alla
prostata potrebbero avere tra le loro concause l'uso regolare di latte
e latticini.
Il nesso, manca un nesso.
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
Sempre Luciana Baroni spiega che la correlazione è presumibilmente
riferibile, almeno in parte, ad aumentati livelli plasmatici di un
Ah.
Quindi il galattosio mi fa aumentare, non si sa come, Igf-I.
Ma vediamo.
Il IGF-I viene prodotto nel fegato sotto lo stimolo del GH che a sua
volta è prodotto dall'ipofisi.
Secondo questa teoria se magno formaggio stimolo la produzione di IGF-I.
Stranamente nelle palestre non si sente molto odore di formaggio.
E sempre stranamente il IGF-I è l'ormone che fa crescere noi esseri
umani. Strano che diventi qualcosa di negativo.
Post by G. Paolo
Post by G. Paolo
"Questo fattore, isolato nel latte vaccino, è stato ritrovato a
livelli plasmatici elevati nei soggetti che consumino regolarmente
latticini. Altri principi nutritivi che aumenterebbero i livelli di
IGF-I sono pure presenti nel latte vaccino. Uno Studio recente mostra
come soggetti maschili che presentino elevati livelli di IGF-I
avrebbero un rischio quattro volte maggiore di sviluppare cancro
prostatico, quando confrontati con i soggetti nei quali i livelli di
questo fattore siano bassi."
Ovvio che la presenza di IGF-I stimoli il cancro.
E' il concime che madre natura da a noi essere umani.
Ma forte sto IGF-I resiste alla digestione.
Stranamente io non vedo atleti che bevono litri di latte ma vedo atleti
che si fanno punture sottocutanee di IGF-I.
Li vado ad aggiornare.

Stronzate al cubo Vanoli.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
l***@lafortezza.net
2007-05-25 12:56:14 UTC
Permalink
Ma dai cazzo Vanoliii!
STN aveva appena superato il terrore dei cappuccini e adesso me lo
ripiombi nel panico.
Adesso ogni volta che si avvicinerà ad un latte macchiato avrà paura
di beccarsi un tumore alle ovaie
truman burbank
2007-05-25 12:59:09 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by G. Paolo
Sempre Luciana Baroni spiega che la correlazione è presumibilmente
riferibile, almeno in parte, ad aumentati livelli plasmatici di un
Ah.
Quindi il galattosio mi fa aumentare, non si sa come, Igf-I.
Ma vediamo.
Il IGF-I viene prodotto nel fegato sotto lo stimolo del GH che a sua
volta è prodotto dall'ipofisi.
Secondo questa teoria se magno formaggio stimolo la produzione di IGF-I.
Stranamente nelle palestre non si sente molto odore di formaggio.
E sempre stranamente il IGF-I è l'ormone che fa crescere noi esseri
umani. Strano che diventi qualcosa di negativo.
Post by G. Paolo
"Questo fattore, isolato nel latte vaccino, è stato ritrovato a
livelli plasmatici elevati nei soggetti che consumino regolarmente
latticini. Altri principi nutritivi che aumenterebbero i livelli di
IGF-I sono pure presenti nel latte vaccino. Uno Studio recente mostra
come soggetti maschili che presentino elevati livelli di IGF-I
avrebbero un rischio quattro volte maggiore di sviluppare cancro
prostatico, quando confrontati con i soggetti nei quali i livelli di
questo fattore siano bassi."
Ovvio che la presenza di IGF-I stimoli il cancro.
E' il concime che madre natura da a noi essere umani.
Ma forte sto IGF-I resiste alla digestione.
Stranamente io non vedo atleti che bevono litri di latte ma vedo atleti
che si fanno punture sottocutanee di IGF-I.
Li vado ad aggiornare.
Stronzate al cubo Vanoli.
che idiota patentato che sei.....
io non so se il latte faccia bene o no, propenderei per il si, ma tu
sei proprio un pirla....
le punture sottocutanee sono un tantino più veloci per la stimolazione
di IGF-I. per avere gli stessi effetti dal latte ti dovresti bere le
damigiane.

mamma mia che gente!!

ehehe
truman
roberto
2007-05-25 13:17:10 UTC
Permalink
truman burbank wrote:
-cut-
Post by truman burbank
che idiota patentato che sei.....
Parli da solo?
Post by truman burbank
io non so se il latte faccia bene o no, propenderei per il si, ma tu
sei proprio un pirla....
le punture sottocutanee sono un tantino più veloci per la stimolazione
di IGF-I. per avere gli stessi effetti dal latte ti dovresti bere le
damigiane.
Potrebbe anche essere, anche se e' piu' facile (e legale) trovare
damigiane di latte che un paio di fiale dell'ormone della crescita
a fini "culturali".

Pero' dovresti avere, a questo punto, un picco assolutamente evidente
di tumori tra i palestrati.
Direi tra il 100 e il 4000%, se gia' bere un bicchiere di latte e' cosi'
catastrofico.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Albion of Avalon
2007-05-25 13:21:41 UTC
Permalink
Post by roberto
Potrebbe anche essere, anche se e' piu' facile (e legale) trovare
damigiane di latte che un paio di fiale dell'ormone della crescita
a fini "culturali".
Pero' dovresti avere, a questo punto, un picco assolutamente evidente
di tumori tra i palestrati.
Direi tra il 100 e il 4000%, se gia' bere un bicchiere di latte e' cosi'
catastrofico.
Diciamo che non ci dovrebbero essere più sportivi pro in atletica
leggera, ciclismo, sollevamento pesi, nuoto e football americano.

I bb pro sono tutti morti.
Però strano. I bb pro del circuito dei gran prix saranno una 60ina in
tutto il mondo e non mi pare ci siano morie così elevate.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
roberto
2007-05-25 14:47:17 UTC
Permalink
Albion of Avalon wrote:
-cut-
Post by Albion of Avalon
Diciamo che non ci dovrebbero essere più sportivi pro in atletica
leggera, ciclismo, sollevamento pesi, nuoto e football americano.
Beh, si', ho usato palestrati per prender dentro piu' dei bb.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Albion of Avalon
2007-05-25 15:34:17 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by Albion of Avalon
Diciamo che non ci dovrebbero essere più sportivi pro in atletica
leggera, ciclismo, sollevamento pesi, nuoto e football americano.
Beh, si', ho usato palestrati per prender dentro piu' dei bb.
Mah.
Dubito che il palestrato medio si possa gare un ciclo di IGF-1.
Mi pare che un ciclo costi sui 10.000 euro.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
roberto
2007-05-25 15:54:09 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by roberto
-cut-
Post by Albion of Avalon
Diciamo che non ci dovrebbero essere più sportivi pro in atletica
leggera, ciclismo, sollevamento pesi, nuoto e football americano.
Beh, si', ho usato palestrati per prender dentro piu' dei bb.
Mah.
Dubito che il palestrato medio si possa gare un ciclo di IGF-1.
Mi pare che un ciclo costi sui 10.000 euro.
E' per quello che insisto sull'assunzione di latte a damigiane come
piu' probabile. :-)

Per quanto caro, mai a quei prezzi.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
Albion of Avalon
2007-05-25 15:56:42 UTC
Permalink
Post by roberto
E' per quello che insisto sull'assunzione di latte a damigiane come
piu' probabile. :-)
Per quanto caro, mai a quei prezzi.
Meglio il deca ed il danabol.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
roberto
2007-05-25 17:05:09 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by roberto
E' per quello che insisto sull'assunzione di latte a damigiane come
piu' probabile. :-)
Per quanto caro, mai a quei prezzi.
Meglio il deca ed il danabol.
Che comunque non si trovano in latteria, giusto? ;-)
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
truman burbank
2007-05-25 16:25:59 UTC
Permalink
Post by roberto
-cut-
Post by truman burbank
che idiota patentato che sei.....
Parli da solo?
non parlo con albione il trollone. tu che cazzo vuoi?
Post by roberto
Post by truman burbank
io non so se il latte faccia bene o no, propenderei per il si, ma tu
sei proprio un pirla....
le punture sottocutanee sono un tantino più veloci per la stimolazione
di IGF-I. per avere gli stessi effetti dal latte ti dovresti bere le
damigiane.
Potrebbe anche essere, anche se e' piu' facile (e legale) trovare
damigiane di latte che un paio di fiale dell'ormone della crescita
a fini "culturali".
ahahahhaha
è arrivato l'altro cretino....
ti sei mai domandato perchè quando devi fare una cura ricostituente di
vitamina ci ti prescrivono le pastiglie invece di mandarti dal
fruttivendolo?

ehehe
truman
roberto
2007-05-25 17:08:29 UTC
Permalink
Post by truman burbank
Post by roberto
-cut-
Post by truman burbank
che idiota patentato che sei.....
Parli da solo?
non parlo con albione il trollone. tu che cazzo vuoi?
Puntualizzare un dato di fatto, dimostrato dalle statistiche di usenet.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
truman burbank
2007-05-25 17:40:12 UTC
Permalink
Post by roberto
Post by truman burbank
Post by roberto
-cut-
Post by truman burbank
che idiota patentato che sei.....
Parli da solo?
non parlo con albione il trollone. tu che cazzo vuoi?
Puntualizzare un dato di fatto, dimostrato dalle statistiche di usenet.
ecco che sei venuto a galla un'altra volta.....

ehehe
truman
roberto
2007-05-25 18:46:53 UTC
Permalink
Post by truman burbank
Post by truman burbank
non parlo con albione il trollone. tu che cazzo vuoi?
-cut-
Post by truman burbank
ecco che sei venuto a galla un'altra volta.....
Ma se non sai nemmeno scrivere.
Post by truman burbank
ehehe
Ci si puo' curare, sai, un ciclo da gpv e ti passa la voglia di ridere.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
truman burbank
2007-05-25 19:16:19 UTC
Permalink
Post by roberto
Post by truman burbank
Post by truman burbank
non parlo con albione il trollone. tu che cazzo vuoi?
-cut-
Post by truman burbank
ecco che sei venuto a galla un'altra volta.....
Ma se non sai nemmeno scrivere.
Post by truman burbank
ehehe
Ci si puo' curare, sai, un ciclo da gpv e ti passa la voglia di ridere.
torna giù che rischi di soffocare!!!

ehehe
truman
roberto
2007-05-25 19:19:30 UTC
Permalink
Post by truman burbank
Post by roberto
Ci si puo' curare, sai, un ciclo da gpv e ti passa la voglia di ridere.
torna giù che rischi di soffocare!!!
Dalle risate, vedendo i tuoi post.
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
truman burbank
2007-05-25 20:27:42 UTC
Permalink
Post by roberto
Post by truman burbank
Post by roberto
Ci si puo' curare, sai, un ciclo da gpv e ti passa la voglia di ridere.
torna giù che rischi di soffocare!!!
Dalle risate, vedendo i tuoi post.
torna giù, hai fatto il tuo tempo

ehehe
truman
roberto
2007-05-26 17:10:01 UTC
Permalink
Post by truman burbank
Post by roberto
Dalle risate, vedendo i tuoi post.
torna giù, hai fatto il tuo tempo
Io il mio tempo l'ho fatto, ma te non ti vedo, in griglia, per caso
non sei riuscito a qualificarti?
--
|Save our planet!
Ciao |Save wildlife!
roberto |For your E-MAIL use ONLY recycled Bytes !!
|roberto poggi ***@softhome.net
G. Paolo
2007-05-25 13:33:38 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Stronzate al cubo Vanoli.
Traduzione a cura di Luciana Baroni -- (testo originale in inglese)
Fonte: www.pcrm.org/health/Info_on_Veg_Diets/dairy.html
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista pubblicista - Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine biologico Naturali
www.mednat.org

"Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il
tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene
accorgere, in una dittatura. E il tentativo di limitare l'arte della
medicina solo ad una classe di persone, rappresenterà la Battaglia della
scienza medica".
(By Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza USA - 17
Sett 1787)
220 anni dopo questa situazione di dittatura sanitaria si e' realizzata
e TU caro lettore cosa fai per contrastarla ??
Albion of Avalon
2007-05-25 13:36:58 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
Post by Albion of Avalon
Stronzate al cubo Vanoli.
Traduzione a cura di Luciana Baroni -- (testo originale in inglese)
Fonte: www.pcrm.org/health/Info_on_Veg_Diets/dairy.html
che dice cosa completamente diverse da quelle da te riportate.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
G. Paolo
2007-05-26 19:04:58 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by G. Paolo
Post by Albion of Avalon
Stronzate al cubo Vanoli.
Traduzione a cura di Luciana Baroni -- (testo originale in inglese)
Fonte: www.pcrm.org/health/Info_on_Veg_Diets/dairy.html
che dice cosa completamente diverse da quelle da te riportate.
IO ho riportato la traduzione fatta dalla Luciana Baroni< senza aggiungere
nulla di mio, quindi (tutto meno che di Avalon...) smettila di dire
castronate leggi cio' che e' scritto e riferisci le tue obiezioni al
titolare della traduzione
addio
--
dr. G. Paolo Vanoli (I2VGP) - Giornalista pubblicista - Consulente in
Scienza della Nutrizione e Medicine biologico Naturali
www.mednat.org

"Se non mettiamo la Libertà delle Cure mediche nella Costituzione, verrà il
tempo in cui la medicina si organizzerà, piano piano e senza farsene
accorgere, in una dittatura. E il tentativo di limitare l'arte della
medicina solo ad una classe di persone, rappresenterà la Battaglia della
scienza medica".
(By Benjamin Rush, firmatario della Dichiarazione d'Indipendenza USA - 17
Sett 1787)
220 anni dopo questa situazione di dittatura sanitaria si e' realizzata
e TU caro lettore cosa fai per contrastarla ??
Gibbo
2007-05-26 20:44:46 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
IO ho riportato la traduzione fatta dalla Luciana Baroni< senza aggiungere
nulla di mio,
Cavolo, manco sei capace di capire quello che riporti.

Hai provato a compitare lettera per lettera? Magari cosi' lo capisci.
Albion of Avalon
2007-05-26 22:20:28 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
IO ho riportato la traduzione fatta dalla Luciana Baroni< senza aggiungere
nulla di mio,
La firma in calce all'articolo manca e quindi lo ho attribuito a lei
egregio Vanoli.
Post by G. Paolo
quindi (tutto meno che di Avalon...) smettila di dire
castronate leggi cio' che e' scritto e riferisci le tue obiezioni al
titolare della traduzione
Ma visto che lei posta quell'articolo evidentemente lei lo condivide.
O forse posta roba che non condivide?
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
f***@googlemail.com
2007-05-26 14:13:55 UTC
Permalink
Post by G. Paolo
La ricerca ha messo in relazione alcuni tumori con il consumo di latte e
suoi derivati.
Salve, lurko da secoli, rieccomi.

Proprio ieri facevo un viaggio sul sito dei vegani del Regno Unito, e
un'enorme contraddizione mi e' saltata all'occhio, tra le foto sulla
homepage c'era una madre che allatta al seno un neonato.

Ci si puo' inventare di tutto, ma perche' attaccare il latte (che e'
un alimento eccellente, vedi le proteine) quando l'UNICA cosa che ci
tiene in vita appena nati e' appunto il latte?

Possibile che questa enorme contraddizione non salti agli occhi di
nessuno?

Ben vengano nuove scoperte ma questo secondo me e' allarmismo: tutto
e' veleno, dipende solo dalla dose, anche bere troppa acqua puo'
uccidere - e l'ultima news che ho sentito a proposito era di un
concorrente morto per aver bevuto troppa acqua ad un concorso
organizzato da una radio americana, in palio c'era una console!

La dieta e' una questione di equilibrio, per il resto l'uomo e'
onnivoro quindi puo' mangiare di tutto.

Non solo, ma se vogliamo buttarla sullo scientifico, dal punto di
vista del calcolo delle probabilita', mangiare un po' di tutto e'
l'unica strategia in situazione di totale ignoranza per avere la
maggiore probabilita' di dare al corpo tutti i nutrienti di cui ha
bisogno.

Se uno e' paranoico non mangia piu' nulla:

- niente latte per quanto visto sopra
- niente patate e melanzane perche' contengono la solanina (e invece
sono buonissime e le melanzane -cotte- sono una bomba di nutrienti)
- niente carne rossa fa venire il cancro (e invece contiene acido alfa
linoleico o qualcosa del genere, io a cena mangio solo carne rossa e
poche/zero carboidrati quando sono in periodo di allenamento per
ottenere definizione e funziona alla grande)
- niente pesce perche' contiene metalli pesanti
.
.
.

Il corpo e' una cosa dinamica, si difende, eventuali tossine si
bilanciano con altri nutrienti, e il corpo lancia messaggi,
personalmente ho dei momenti dove la voglia di latte eccede senza
apparente motivo ogni limite e me ne bevo due litri al giorno, altre
volte neanche lo tocco, se questo non e' un segnale......!!!

Se poi uno vuole fare l'asceta, basta seguire i consigli di un
articolo di Repubblica: ridurre al minimo l'apporto calorico e si vive
cen'tanni.

Ma a me che me ne frega di vivere fino a 100 anni morendo di fame
senza poter fare sport e le cose che mi piacciono?

Preferisco avere un'alimentazione sana bilanciata godermi il cibo
senza strafare e arrivare a vivere il piu' possibile, ma a queste
condizioni!

E' tutta una questione di equilibrio e di scelta informata, ok la
carne rossa puo' essere cancerogena? Bene, non mangero' carne rossa a
pranzo e a cena ogni giorno pero' la mia bistecca quando ho voglia io
non me la toglie nessuno, specialmente con quel quel filino di grasso
che quando cucina rende la carne gustosa e morbida, poi il grasso
rimane in padella quindi non me lo mangio.

Non esiste un alimento che non abbia controindicazioni, ogni alimento
ha i suoi pro e i suoi contro, se vogliamo buttarlo sul misticismo
basti pensare allo ying e lo yang.

...pure l'olio di semi di lino, che pure io ogni tanto uso, l'ancora
dibattuto metodo per far produrre omega 3 dal corpo umano, puo'
portare il cancro alla prostata!

...pure l'olio omega3 dal pesce, potrebbe a lungo andare essere una
fonte di metalli pesanti, ma io lo uso lostesso, a periodi, perche' il
rischio di arrivare a cinquant'anni con una malattia cardiovascolare
e' molto piu' alto dell'assorbimento di eventuali metalli pesanti che
comunque il corpo eventualmente cerca di smaltire.

E' tutta una questione di scelte, di equilibro, uno che comincia a
TOGLIERE DEFINITIVAMENTE tutti i cibi che a una certa dose sono
velenosi e' uno squilibrato mentale e morira' di fame o carenze
nutrizionali.

Io ho conosciuto diversi vegan, consapevoli della loro difficile
scelta, e nel mio caso cmq tutti avevano degli effetti -negativi- dati
dalla loro dieta, o fisici, o mentali, proprio ieri mi e' venuto il
sospetto che una dieta completamente vegan che non sia ultra
disciplinatissima, porti cosi' tante carenze nutrizionali con effetti
collaterali che portino a una situazione di paranoia alimentare in un
circolo vizioso che si autosostiene.

Sono paranoico, non mangio questo, comincio ad avere una carenza e ne
avverto gli effetti, quindi divento ancora piu' paranoico e non mangio
neanche quello cosi' ho un'altra carenza che mi rende ancora piu'
paranoico e cosi' via...
Continua a leggere su narkive:
Loading...