Discussione:
Auto ad acqua
(troppo vecchio per rispondere)
Eroiken cekkinen
2006-12-07 12:41:21 UTC
Permalink
Per ora e' solo un ingegnere americano che scorazza
per le strade con la sua auto alimentata ad acqua.
Ora basta non rimane che attendere il tempo necessario affinche'
i governi & C. tassino in modo adeguato l'acqua



Ecco un breve documentario sull'argomento.

truman burbank
2006-12-07 16:20:35 UTC
Permalink
Il Bragozzi
2006-12-07 16:47:23 UTC
Permalink
Post by Eroiken cekkinen
Per ora e' solo un ingegnere americano che scorazza
per le strade con la sua auto alimentata ad acqua.
Ora basta non rimane che attendere il tempo necessario affinche'
i governi & C. tassino in modo adeguato l'acqua
Ecco un breve documentario sull'argomento.
http://youtu.be/vX6CnNc3CFU
Non mastico molto l'inglese parlato.
Se ho capito bene si tratta di un motore che sfrutta idrogeno ricavato
dall'acqua.

La fiamma di acetilene serve per ottenere la scissione?
prady
2006-12-10 11:42:07 UTC
Permalink
Post by Il Bragozzi
Post by Eroiken cekkinen
Per ora e' solo un ingegnere americano che scorazza
per le strade con la sua auto alimentata ad acqua.
Ora basta non rimane che attendere il tempo necessario affinche'
i governi & C. tassino in modo adeguato l'acqua
Ecco un breve documentario sull'argomento.
http://youtu.be/vX6CnNc3CFU
Non mastico molto l'inglese parlato.
Se ho capito bene si tratta di un motore che sfrutta idrogeno ricavato
dall'acqua.
La fiamma di acetilene serve per ottenere la scissione?
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO. Da quanto ho capito, ha inventato
una macchina che con un processo elettrolitico produce HHO dall'acqua.
Sempre nel filmato, lui usa questo gas come combustibile sia per la
fiamma ossidrica che per l'auto.
Nel filmato non parla di rendimenti di conversione, quindi non si sa
quanta energia si perde nel produrre questo gas consumando energia
elettrica, e poi nell'utilizzarlo successivamente come combustibile.
Il grosso vantaggio sembra essere la stabilità e la sicurezza in
confronto con l'H2.
Il filmato mi ricorda quelli sulle celle di Joe, anche se qui la cosa
sembra più seria.
--
prady
togli "po" per rispondermi
prady
2006-12-10 11:44:59 UTC
Permalink
Post by prady
Post by Il Bragozzi
Post by Eroiken cekkinen
Per ora e' solo un ingegnere americano che scorazza
per le strade con la sua auto alimentata ad acqua.
Ora basta non rimane che attendere il tempo necessario affinche'
i governi & C. tassino in modo adeguato l'acqua
Ecco un breve documentario sull'argomento.
http://youtu.be/vX6CnNc3CFU
Non mastico molto l'inglese parlato.
Se ho capito bene si tratta di un motore che sfrutta idrogeno ricavato
dall'acqua.
La fiamma di acetilene serve per ottenere la scissione?
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO. Da quanto ho capito, ha inventato
una macchina che con un processo elettrolitico produce HHO dall'acqua.
Sempre nel filmato, lui usa questo gas come combustibile sia per la
fiamma ossidrica che per l'auto.
Nel filmato non parla di rendimenti di conversione, quindi non si sa
quanta energia si perde nel produrre questo gas consumando energia
elettrica, e poi nell'utilizzarlo successivamente come combustibile.
Il grosso vantaggio sembra essere la stabilità e la sicurezza in
confronto con l'H2.
Il filmato mi ricorda quelli sulle celle di Joe, anche se qui la cosa
sembra più seria.
In effetti sembra più seria:
http://hytechapps.com/aquygen
la sta già vendendo.

Certo che gli americani quando ci si mettono sono grandiosi.
--
prady
togli "po" per rispondermi
Il Bragozzi
2006-12-11 09:16:41 UTC
Permalink
Post by prady
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO.
Che differenza ci sarabbe tra HHO e H2O?
Post by prady
una macchina che con un processo elettrolitico produce HHO dall'acqua.
Sempre nel filmato, lui usa questo gas come combustibile sia per la
fiamma ossidrica che per l'auto.
Nel filmato non parla di rendimenti di conversione, quindi non si sa
quanta energia si perde nel produrre questo gas consumando energia
elettrica, e poi nell'utilizzarlo successivamente come combustibile.
Il grosso vantaggio sembra essere la stabilità e la sicurezza in
confronto con l'H2.
Se l'energia viene da batterie che si porta dietro, non e' un'auto ad
acqua, ma un'auto elettrica.
L'acqua viene usata come mezzo per trasmettere l'energia, non per
produrla.

Puo' essere che questo procedimento abbia un rendimento piu' alto di
un'auto a motore elettrico, ma non si puo' dire che l'acqua sia il
carburante. Non piu' di quanto si possa dire che una normale automobile
funzioni ad olio.
truman burbank
2006-12-11 17:47:16 UTC
Permalink
Post by Il Bragozzi
Post by prady
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO.
Che differenza ci sarabbe tra HHO e H2O?
Post by prady
una macchina che con un processo elettrolitico produce HHO dall'acqua.
Sempre nel filmato, lui usa questo gas come combustibile sia per la
fiamma ossidrica che per l'auto.
Nel filmato non parla di rendimenti di conversione, quindi non si sa
quanta energia si perde nel produrre questo gas consumando energia
elettrica, e poi nell'utilizzarlo successivamente come combustibile.
Il grosso vantaggio sembra essere la stabilità e la sicurezza in
confronto con l'H2.
L'acqua viene usata come mezzo per trasmettere l'energia, non per
produrla.
e in una macchina a benzina, cosa, gentilmente, viene usato come mezzo
per trasmettere l'energia?

attendo ansioso

truman
prady
2006-12-13 22:00:38 UTC
Permalink
Post by Il Bragozzi
Post by prady
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO.
Che differenza ci sarabbe tra HHO e H2O?
Non so, non sono un chimico. Ho immaginato fosse una qualche forma
dissociata o semplicemente una qualche nomenclatura. Sarebbe
interessante se qualche chimico dicesse la sua.
Post by Il Bragozzi
Post by prady
una macchina che con un processo elettrolitico produce HHO dall'acqua.
Sempre nel filmato, lui usa questo gas come combustibile sia per la
fiamma ossidrica che per l'auto.
Nel filmato non parla di rendimenti di conversione, quindi non si sa
quanta energia si perde nel produrre questo gas consumando energia
elettrica, e poi nell'utilizzarlo successivamente come combustibile.
Il grosso vantaggio sembra essere la stabilità e la sicurezza in
confronto con l'H2.
Se l'energia viene da batterie che si porta dietro, non e' un'auto ad
acqua, ma un'auto elettrica.
No, non si porta dietro delle batterie, ma il famigerato gas HHO.
Post by Il Bragozzi
L'acqua viene usata come mezzo per trasmettere l'energia, non per
produrla.
L'acqua è la materia prima per produrre il gas HHO consumando energia
elettrica. Quindi il gas HHO è solamente un vettore energetico. Da
quanto ho capito sembra molto più sicuro da maneggiare dell'H2
(anch'esso solo un vettore energetico).
Post by Il Bragozzi
Puo' essere che questo procedimento abbia un rendimento piu' alto di
un'auto a motore elettrico, ma non si puo' dire che l'acqua sia il
carburante. Non piu' di quanto si possa dire che una normale automobile
funzioni ad olio.
Se ti riferisci all'olio di colza, posto che possa essere realmente
utilizzato nelle automobili, quello invece sarebbe un vero carburante.
--
prady
togli "po" per rispondermi
DrMorbius
2006-12-14 06:48:18 UTC
Permalink
Post by prady
Post by Il Bragozzi
Post by prady
La fiamma che fa vedere all'inizio non deriva dalla combustione
dell'acetilene, ma del suo gas HHO.
Che differenza ci sarabbe tra HHO e H2O?
Non so, non sono un chimico. Ho immaginato fosse una qualche forma
dissociata o semplicemente una qualche nomenclatura. Sarebbe
interessante se qualche chimico dicesse la sua.
"The patented process safely generates a molecularly stable hybrid
hydrogen/oxygen gas (Klein/HHO) on demand from water"
"Unlike pure hydrogen gas, HHO gas remains highly stable, reducing the fear
of explosions that often accompany pure hydrogen systems."

di più non sò
Post by prady
Post by Il Bragozzi
Se l'energia viene da batterie che si porta dietro, non e' un'auto ad
acqua, ma un'auto elettrica.
No, non si porta dietro delle batterie, ma il famigerato gas HHO.
esatto , im pratia tieni il generatore a casa e lo alimenti con la corrente
elettrica ( e acqua)
da qui ottieni sto gas HHO che usi per far andare la macchina , pare abbia
un ottimo potere calorico e dovrebbe rendere un 30% in piu del diesel O_O
Post by prady
Post by Il Bragozzi
L'acqua viene usata come mezzo per trasmettere l'energia, non per
produrla.
L'acqua è la materia prima per produrre il gas HHO consumando energia
elettrica. Quindi il gas HHO è solamente un vettore energetico.
esattamente , come dicevi tu è da vedere quanto ti costa in termini
energetici produrlo
Post by prady
Da
quanto ho capito sembra molto più sicuro da maneggiare dell'H2
(anch'esso solo un vettore energetico).
cosi pare
Post by prady
Post by Il Bragozzi
Puo' essere che questo procedimento abbia un rendimento piu' alto di
un'auto a motore elettrico, ma non si puo' dire che l'acqua sia il
carburante.
no , il carburante è sto HHO tanto che is usano normali a combustione
interna solo leggermente modificati ( in pratica è come mettere un impianto
GPL )
Post by prady
Non piu' di quanto si possa dire che una normale automobile
Post by Il Bragozzi
funzioni ad olio.
Se ti riferisci all'olio di colza, posto che possa essere realmente
utilizzato nelle automobili, quello invece sarebbe un vero carburante.
potere si può , del resto il biodiesel( colza + additivi vari ) viene gia
venduto ed usato , i problemi nascono se vuoi usare olio di colza puro in
motori non progettati specificatamente per questo olio ( per un problema di
viscosita/scorie pare) e dal fatto che non essendo tassato come carburante
adesso è pure illegale usarlo epr tale scopo

DrMorbius



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
DrMorbius
2006-12-14 07:04:16 UTC
Permalink
Post by Eroiken cekkinen
Per ora e' solo un ingegnere americano che scorazza
per le strade con la sua auto alimentata ad acqua.
non va ad acqua , ma ad HHO che non ho mica capito bene cosa è ma dovrebbe
essere uan molecola.. ibrida.. tra ossigeno e idrogeno.. mah.. cmq la ricavi
dall acqua , usando la corrente elettrica però.
Quindi a casa ti produci l HHO poi lo ficchi in una bombola e ci giri in
macchina .
il consumo energetico c'è lo stesso , il vantaggio dovrebbe essere che
inquini di meno , non usi la benza ( anche se cmq da qualche parte l'
energia per produre l HHO devi prenderla) e questo HHO dovrebbe essere piu
gestibile del idrogeno puro .
Post by Eroiken cekkinen
Ora basta non rimane che attendere il tempo necessario affinche'
i governi & C. tassino in modo adeguato l'acqua
beh gli basta aumentarti le tasse sulla corrente elettrica :)


DrMorbius

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Leonardo Serni
2006-12-14 12:53:26 UTC
Permalink
Post by DrMorbius
il consumo energetico c'è lo stesso , il vantaggio dovrebbe essere che
inquini di meno , non usi la benza ( anche se cmq da qualche parte l'
energia per produre l HHO devi prenderla) e questo HHO dovrebbe essere piu
gestibile del idrogeno puro .
Be', e' possibile che le caratteristiche di combustione della benzina
additivata siano migliori. Bisogna vedere se

Energia(Benzina bruciata)

e' maggiore o minore di

Energia(Benzina additivata bruciata)
- Energia(Generazione HHO)
- Perdite in conversione

Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.

Quel che succede, m'hanno detto, e' che la detonazione diventa un po'
piu' pulita, ma soprattutto piu' "dolce" - nel senso che l'acqua, nel
punto di massima esplosione, viene dissociata in idrogeno e ossigeno,
che poi si ricombinano un po' piu' in la'.

Un po' come la bicicletta - sei sempre tu che fornisci energia, pero'
con la bicicletta il rendimento e' molto superiore.

Puo' darsi che con questo HHO succeda qualcosa di simile.

Leonardo
--
Geordie - he's a man, there's little doot about't,
He's done all he can, wha' can do withoot't?
Doon there cam a blade, linkin' like me lordie,
He wad drive a trade, a' the loom of Geordie.
Albion of Avalon
2006-12-14 16:15:47 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
I Ju87 "stuka" avevano questo sistema di iniettori.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
ùlìssè
2006-12-16 15:56:22 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
I Ju87 "stuka" avevano questo sistema di iniettori.
anche con essi furono massacrati i soldati abbandonati (anche dagli
alleati) a Cefalonia
Albion of Avalon
2006-12-16 16:43:53 UTC
Permalink
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
I Ju87 "stuka" avevano questo sistema di iniettori.
anche con essi furono massacrati i soldati abbandonati (anche dagli
alleati) a Cefalonia
E che cazzo centra?
Poi per dirne una, gli alleati non avevano nessun obbligo nei confronti
degli italiani e la responsabilità è di Badoglio e del comando locale
totalmente inetto.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
ùlìssè
2006-12-16 22:12:53 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
I Ju87 "stuka" avevano questo sistema di iniettori.
anche con essi furono massacrati i soldati abbandonati (anche dagli
alleati) a Cefalonia
E che cazzo centra?
Infatti ho cambiato obj; semmai puoi dire che è ot
Post by Albion of Avalon
Poi per dirne una, gli alleati non avevano nessun obbligo nei confronti
degli italiani e la responsabilità è di Badoglio e del comando locale
totalmente inetto.
Erano cobelligeranti, ma non volevano pestare i piedi a Stalin, essendo
l'isola nella zona di influenza ambita dai russi
Post by Albion of Avalon
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
Albion of Avalon
2006-12-17 00:11:02 UTC
Permalink
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
E che cazzo centra?
Infatti ho cambiato obj; semmai puoi dire che è ot
Non sequitur se mai.
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Poi per dirne una, gli alleati non avevano nessun obbligo nei confronti
degli italiani e la responsabilità è di Badoglio e del comando locale
totalmente inetto.
Erano cobelligeranti, ma non volevano pestare i piedi a Stalin, essendo
l'isola nella zona di influenza ambita dai russi
Ripassa la storia.
La dichiarazione di cobelligerenza è successi, Yalta avviene molto dopo.

Quindi ripeto, che cazzo centra quello che dici tu.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
ùlìssè
2006-12-17 13:50:55 UTC
Permalink
Post by Albion of Avalon
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
E che cazzo centra?
Infatti ho cambiato obj; semmai puoi dire che è ot
Non sequitur se mai.
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Poi per dirne una, gli alleati non avevano nessun obbligo nei confronti
degli italiani e la responsabilità è di Badoglio e del comando locale
totalmente inetto.
Erano cobelligeranti, ma non volevano pestare i piedi a Stalin, essendo
l'isola nella zona di influenza ambita dai russi
Ripassa la storia.
La dichiarazione di cobelligerenza è successi,
tra l'altro il chiamarla 'cobelligerenza' invece di alleanza fu
un'ipocrisia' ridicola
Post by Albion of Avalon
Yalta avviene molto dopo.
in realtà l'Italia qualche nave di quelle ancorate a Malta poteva
mandarla, ma indovina chi glielo proibì?
Albion of Avalon
2006-12-17 14:21:46 UTC
Permalink
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Post by ùlìssè
Erano cobelligeranti, ma non volevano pestare i piedi a Stalin, essendo
l'isola nella zona di influenza ambita dai russi
Ripassa la storia.
La dichiarazione di cobelligerenza è successi,
tra l'altro il chiamarla 'cobelligerenza' invece di alleanza fu
un'ipocrisia' ridicola
Situazione che non esisteva ancora ad i tempi di Cefalonia.
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Yalta avviene molto dopo.
in realtà l'Italia qualche nave di quelle ancorate a Malta poteva
mandarla, ma indovina chi glielo proibì?
Dimmi, dopo che la marina italiana aveva preso calci in culo dagli
inglesi, dopo che i tedeschi affondarono il Roma cosa pensavi che
potevano fare?
Avventurarsi sotto costa alla Grecia e aspettare di far fare il tiro a
segno alla Luftwaffe?
In effetti è un piano spettacolare.
Solo un idiota lo può partorire.
Strano che nessuno lo abbia partorito. Un piano degno della Reggia Marina.

Ovviamente la colpa è degli inglesi.
E' ovvio che dovevano rifornire la navi italiane, tecnicamente e
sostanzialmente di una potenza belligerante ostile con cui avevano
firmato un armistizio 8 settembre.
Visto che c'erano dovevano pure rifornire l'Afrika Korps.

La colpa di Cefalonia ricade unicamente su Badoglio e quell'inetto di
Gandin. Ha fatto esattamente tutto il contrario di quello che avrebbe
dovuto fare.
Il detto "si è prestato volonterosamente a cadere in tutte le trappole a
lui tese" coniato da Caprivi per descrivere l'operato del Kaiser si
attanaglia perfettamente alla figura di Gandin.

Ti consiglio di studiare prima di digitare parole a caso.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
ùlìssè
2006-12-17 22:12:49 UTC
Permalink
Albion of Avalon ha scritto:
..
Post by Albion of Avalon
La colpa di Cefalonia ricade unicamente su Badoglio e quell'inetto di
Gandin. Ha fatto esattamente tutto il contrario di quello che avrebbe
dovuto fare.
Il detto "si è prestato volonterosamente a cadere in tutte le trappole a
lui tese" coniato da Caprivi per descrivere l'operato del Kaiser si
attanaglia perfettamente alla figura di Gandin.
Non so, sapeva che dopo la resa tutti sarebbero stati fatti
sostanzially prigionieri (glielo dissero quelli di stanza a Corfù) e
per contro non sapeva della situazione delle altre forze italiane, su
cui contava
Albion of Avalon
2006-12-17 22:43:55 UTC
Permalink
Post by prady
..
Post by Albion of Avalon
La colpa di Cefalonia ricade unicamente su Badoglio e quell'inetto di
Gandin. Ha fatto esattamente tutto il contrario di quello che avrebbe
dovuto fare.
Il detto "si è prestato volonterosamente a cadere in tutte le trappole a
lui tese" coniato da Caprivi per descrivere l'operato del Kaiser si
attanaglia perfettamente alla figura di Gandin.
Non so,
Ecco, descrive perfettamente la tua conoscenza della materia.
Post by prady
sapeva che dopo la resa tutti sarebbero stati fatti
sostanzially prigionieri (glielo dissero quelli di stanza a Corfù) e
per contro non sapeva della situazione delle altre forze italiane, su
cui contava
Ma lui non si arrese.

Se non sai non parlare.
--
In matters of style, swim with the current; in matters of principle,
stand like a rock. -- Thomas Jefferson
ùlìssè
2006-12-19 16:19:49 UTC
Permalink
Albion of Avalon ha scritto:

..
Post by Albion of Avalon
Ma lui non si arrese.
probab. lui e la sua 'maggioranza' (ricordiamoci il voto) hanno pensato
che la wehrmacht li avrebbe trattati secondo il codice, quindi
prigionia per prigionia hanno pensato di provare a resistere

About:Blank
2006-12-16 16:52:22 UTC
Permalink
Post by ùlìssè
Post by Albion of Avalon
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
I Ju87 "stuka" avevano questo sistema di iniettori.
anche con essi furono massacrati i soldati abbandonati (anche dagli
alleati) a Cefalonia
Ma non si puo' certo dar la colpa all'acqua che veniva
immessa nei cilindri di quegli aerei.. Anzi, sembra che a
quei tempi, lungi dal ricercare un aumento di rendimento
nudo & crudo, il motivo principale per il quale s'inizio a
sperimentare quell'accorgimento, naturalmente oltre al
raffreddamento dei motori, era evitare che la non perfetta
combustione provocasse fastidiose pioggie acide nei centri
abitati in prossimita' degli aereoporti..
--
Ciao, m
Il Bragozzi
2006-12-14 16:44:08 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Per esempio, so che aggiungendo piccole quantita' di acqua normale in
iniezione, il rendimento del motore a benzina aumenta -- eppure, mica
brucia, quell'acqua.
Butto li' un'ipotesi, tanto per parlare: forse la presenza di acqua
rallenta la combustione, rendendola piui' graduale e riducendo la
detonazione. Lo stesso scopo dell'ottano.
Gibbo
2006-12-14 17:34:00 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Quel che succede, m'hanno detto, e' che la detonazione diventa un po'
piu' pulita, ma soprattutto piu' "dolce" - nel senso che l'acqua, nel
punto di massima esplosione, viene dissociata in idrogeno e ossigeno,
che poi si ricombinano un po' piu' in la'.
Mi pare eccessiva una dissociazione. A quanto mi risulta l'acqua, per
la temperatura, si trasforma in vapore ed assorbe calore. La
temperatura del motore e' piu' bassa e la pressione all'interno della
camera di scoppio ha un incremento meno brusco, pur a parita' di
volumi di gas sviluppati.

Solo che mi risulta che si incrementi la corrosione del metallo, per
cui alla lunga il pistone "sfiata".
About:Blank
2006-12-14 18:05:26 UTC
Permalink
Post by Gibbo
Solo che mi risulta che si incrementi la corrosione del metallo, per
cui alla lunga il pistone "sfiata".
Sembra che, infatti, in un impianto del genere sia
*essenziale* il controllo sulla perfetta nebulizzazione e
sulla quantita' in funzione del regime di rotazione e della
pressione nei motori sovralimentati.
--
Ciao, m
Hermooz
2006-12-14 13:36:07 UTC
Permalink
Post by DrMorbius
il consumo energetico c'è lo stesso , il vantaggio dovrebbe essere che
inquini di meno , non usi la benza ( anche se cmq da qualche parte l'
energia per produre l HHO devi prenderla) e questo HHO dovrebbe essere piu
gestibile del idrogeno puro .
No, la benza la usi uguale, lui dichiara di usare questo famigerato HHO
come "additivo" al carburante, ottenendo miracolosamente il 20% in più
di km/l (ma litro di che? solo di carburante o di miscela
carburante+gas? ;)) e residui di combustione puliti: quindi questo coso
non solo produce energia senza sporcare, ma è anche in grado di
"assorbire" non si capisce come i normali inquinanti prodotti dalla
benzina (che, ripeto, continua ad essere quella che fa muovere la
macchina).

Sento puzza di tubi tucker(TM) - che, ricordiamoci, venivano proprio
dagli "avantissimi" ammeregani - lontano un oceano.

bye!
DrMorbius
2006-12-15 06:47:44 UTC
Permalink
Post by Hermooz
No, la benza la usi uguale, lui dichiara di usare questo famigerato HHO
come "additivo" al carburante, ottenendo miracolosamente il 20% in più
di km/l (ma litro di che? solo di carburante o di miscela
ahhhh quindi ancora meno utile di quanto pensassi
Post by Hermooz
quindi questo coso
non solo produce energia senza sporcare,
in realta visto che devi ricavarlo dall 'acqua e per farlo ti costa energia
, probabilmente piu che produrne direi che ne spreca a questo punto
Post by Hermooz
ma è anche in grado di
"assorbire" non si capisce come i normali inquinanti prodotti dalla
benzina (che, ripeto, continua ad essere quella che fa muovere la
macchina).
boh come diceva Serni forse è anche possibile
Post by Hermooz
Sento puzza di tubi tucker(TM) - che, ricordiamoci, venivano proprio
dagli "avantissimi" ammeregani - lontano un oceano.
li vendono ancora sotto altro nome tra l'altro


DrMorbius
Post by Hermooz
bye!
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Leonardo Serni
2006-12-15 09:19:02 UTC
Permalink
Post by Hermooz
carburante+gas? ;)) e residui di combustione puliti: quindi questo coso
non solo produce energia senza sporcare, ma è anche in grado di
"assorbire" non si capisce come i normali inquinanti prodotti dalla
benzina
Puo' essere che non li faccia generare: molti dei residui inquinanti si
formano solo in certe condizioni ambientali - pressione, temperatura, e
composizione della miscela esplosiva - e *puo' darsi* che, cambiando le
condizioni, si ottengano composti diversi.

Forse meno inquinanti.

Una cosa che verificherei e' che, si', okay, i test per gli idrocarburi
incombusti dicono che di QUELLI ce n'e' meno... non fosse mai che pero'
si forma qualche altro merdajo forse perfino peggiore, che pero', visto
che non e' un idrocarburo fra quelli testati, non viene rilevato.

Leonardo
--
Geordie - he's a man, there's little doot about't,
He's done all he can, wha' can do withoot't?
Doon there cam a blade, linkin' like me lordie,
He wad drive a trade, a' the loom of Geordie.
Hermooz
2006-12-15 10:03:52 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Puo' essere che non li faccia generare: molti dei residui inquinanti si
formano solo in certe condizioni ambientali - pressione, temperatura, e
composizione della miscela esplosiva - e *puo' darsi* che, cambiando le
condizioni, si ottengano composti diversi.
Certo... ma, diamine, stiamo pur sempre parlando di un normale motore a
combustione interna di una buick. Non è che ci sia molto da giocare
con i parametri che citi, rispetto a quelli "normali", a meno che la
macchina non la mandi avanti come i Flintstones. Per quanto una
combustione più pulita di quella normale sia tranquillamente
possibile, che sparisca tutto quanto mi pare quantomeno improbabile...
Post by Leonardo Serni
Una cosa che verificherei e' che, si', okay, i test per gli idrocarburi
incombusti dicono che di QUELLI ce n'e' meno... non fosse mai che pero'
si forma qualche altro merdajo forse perfino peggiore, che pero', visto
che non e' un idrocarburo fra quelli testati, non viene rilevato.
Più che altro non è neanche chiaro COSA è questo famigerato HHO che
tutti i chimici del mondo non hanno mai notato da qualche secolo a
questa parte ;)

Bye!
*Alessandro*
2006-12-16 23:15:05 UTC
Permalink
Post by Hermooz
Più che altro non è neanche chiaro COSA è questo famigerato HHO che
tutti i chimici del mondo non hanno mai notato da qualche secolo a
questa parte ;)
Parrebbe un isomero combustibile dell'acqua - cosa che AFAIK e'
impossibile...

Scritta cosi', sembra suggerire che i due atomi di idrogeno siano legati
l'uno all'altro, e da li' all'ossigeno ma, anche ammettendo che per qualche
ragione una *molecola* *stabile* di idrogeno (H-H) decida di mettersi in
legame (covalente, perche' ionico non puo') con un atomo di ossigeno, questo
resterebbe sempre a corto di un atomo.

Mi viene da pensare all'acqua ossigenata, che ha un atomo di ossigeno "di
troppo" e quindi e' costretta a mettere elettroni in comune in modi strani,
ma se non sbaglio quella e'

H-O-O-H

Con i due atomi di ossigeno che mettono in comune un elettrone (legame
covalente) e quelli di idrogeno che regalano il loro (legame ionico).

Il fatto e' che appena cominci a pensare

H-H-O-

Scopri che

1) i due H-H sono completi da soli e non hanno bisogno dell'-O-

e

2) L'atomo di ossigeno e' comunque a corto di un elettrone

Se la fai diventare H-O-H e' stabilissima, e infatti e' acqua.

H-H-O-H-H funziona per l'ossigeno, ma l'idrogeno e' un tipo a posto, non si
lascia convincere facilmente a entrare in una configurazione cosi'
promiscua.

Ciaotutti,

*
Il Bragozzi
2006-12-15 10:23:22 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Una cosa che verificherei e' che, si', okay, i test per gli idrocarburi
incombusti dicono che di QUELLI ce n'e' meno... non fosse mai che pero'
si forma qualche altro merdajo forse perfino peggiore, che pero', visto
che non e' un idrocarburo fra quelli testati, non viene rilevato.
Non solo: meno idrocarburi incombusti rispetto a cosa?
Alla miscela introdotta nei pistoni?
Alle ore di funzionamento del motore?
Ai chilometri percorsi?

"Un litro di miscela produce x milligrammi di idrocarburi incombusti
rispetto ai 2x di un motore normale" . Suona bene, ma se con quel
litro di miscela hai percoso un quarto della strada che avresti
percorso con la solita auto, e' un peggioramento.
E' un esempio ipotetico, con dati ipotetici, solo per chiarire il
concetto. Non ho letto questi dati da nessuna parte. Magari in realta'
"meno idrocarburi incombusti" e' riferito a una parita' effettiva di
risultati, pero' bisogna guardarci dentro.
guanche
2006-12-17 08:24:16 UTC
Permalink
Post by DrMorbius
non va ad acqua , ma ad HHO che non ho mica capito bene cosa è ma dovrebbe
essere uan molecola.. ibrida.. tra ossigeno e idrogeno.. mah.. cmq la ricavi
dall acqua , usando la corrente elettrica però.
Intanto ci si potrebbe divertire con questi "giochini" di auto ad
acqua, che soprattutto servono a pensare a qualcosa di alternativo ai
motori a scoppio tradizionali
http://www.fuelcellstore.com/cgi-bin/fuelweb/view=NavPage/cat=14
Continua a leggere su narkive:
Loading...